domenica 26 ottobre 2014

Mo va a cagher

Forse avete visto la vignetta di Mauro Biani sul Manifesto di venerdì 24, io ho sorriso pensando comunque fosse un po' esagerata.
Collegamento permanente dell'immagine integrata

Sbagliavo io... in un articolo del Fatto di oggi che parla della Leopolda: "Ecco, in cinque anni dai moniti sulla rottamazione con cui Renzi voleva mutare il Pd si è giunti ad un’altra cosa. Il PdL, il partito della Leopolda. “Guardi come sono vestite le persone – fa notare a il fattoquotidiano.it un signore di mezza età – I ragazzi non indossano le clarks ma le hogan, le ragazze hanno le borse griffate. E poi tutti questi giovani non sarebbero mai andati a una convention di Bersani" (...)  E “noi – scandisce il premier – non consentiremo che il Pd sia trasformato nel partito dei reduci. Noi saremo il partito dei pionieri, non quelli del museo delle cere, ma del futuro e del domani.
E qui riaffiorò tutta la mia nonnesca e genitoriale bolognesità, si affacciarono in un attimo tutti i racconti di lotta e di Resistenza, le tessere del PCI di mio padre e le mie, le ribellioni, le riflessioni, le riunioni e le manifestazioni .. e si concentrarono in un unico, antico ma modernissimo, sussulto: MO VA A CAGHER!!!

giovedì 9 ottobre 2014

Renzismo terminale

L'accelerazione impressa da Mat­teo Renzi nel suo “seme­stre euro­peo” lascia sul ter­reno cumuli di mace­rie (a comin­ciare da quelle del suo par­tito). E apre almeno tre grandi que­stioni, cla­mo­ro­sa­mente evi­denti in que­sti giorni solo a volerle vedere: una que­stione isti­tu­zio­nale, annun­cia­tasi fin dalla bat­ta­glia d’estate sul (e con­tro il) Senato. Una nuova que­stione sociale: nuova per­ché si poteva pen­sare che già col governo Monti si fosse arri­vati a mor­dere sull’osso del mondo del lavoro, e invece ora si affon­dano i colpi ben sotto la cin­tura. Infine una grave que­stione demo­cra­tica, resa dram­ma­tica dall’intrecciarsi delle prime due, e dal ruolo che la crisi gioca nel det­tarne modi e tempi di sviluppo.
    Renzi — nono­stante le reto­ri­che che ne accom­pa­gnano e potremmo dire ne costi­tui­scono l’azione — non rap­pre­senta una pos­si­bile solu­zione della crisi eco­no­mica e sociale ita­liana. Non ha né la forza (nei rap­porti inter-europei) né le idee per aprire anche solo uno spi­ra­glio. Ma con­densa in sé — nella pro­pria stessa per­sona, nel pro­prio lin­guag­gio e nei pro­pri com­por­ta­menti quo­ti­diani, oltre che nelle misure che impone — il modo con cui la crisi lavora. È, si potrebbe dire, il lavoro della crisi tra­dotto in poli­tica: ne con­verte in pra­tica di governo tutto il poten­ziale destabilizzante...


(segue su il Manifesto del 9/10/2014)

lunedì 29 settembre 2014

Direzione PD



Prima... il 'circo mediatico' fuori largo del Nazareno.. (ieri sera a Gazebo)
(carino anche il servizio sui gufi (veri) sopra il Lago di Trevignano :-)
Durante.. gli interventi su YouDem se per caso voleste riascoltarli
Dopo..  ora che succede? un commento di Federico Geremicca su La Stampa

Direzione PD

grazie Triskel

sabato 27 settembre 2014

Italy in a day


Oggi, dopo il pomeriggio passato a sfilare in centro coi palestinesi e i tanti di Roma e fuori Roma venuti a chiedere ancora, sì ancora! la libertà per la Palestina, in una giornata totalmente estiva e i manifestanti che si salutavano e si abbracciavano - una festa più che una manifestazione, alla faccia di chi in buona o cattiva fede assimila tutti i musulmani ai terroristi..  e oggi le forze dell'ordine si sono potute rilassare -  la sera mi sono vista in Rai il film di Gabriele Salvatores.
Un'opera, come noto, di taglio e cucito dei tantissimi filmati ricevuti per raccontare un giorno qualsiasi della nostra italica vita, partendo dall'astronauta che vede più albe di chiunque altro.. al risveglio di chi va a lavorare e di chi non può andarci.. il pianto di un neo-nato in braccio al neo-papà e il medico che all'estero che entra in sala operatoria per salvare un bambino povero con una malformazione, il figlio di una persona anziana che non ricorda il suo nome e perfino l'imprenditore testimone di giustizia.. e così via, fino alla sera, in mezzo a tante bellezze naturali ma soprattutto ad altre belle persone, cioè persone straordinariamente normali o normalmente straordinarie, di ogni età e sesso e condizione. E con tanto di animali ove presenti. Così accanto ai sorrisi ci sono scappate alcune lacrimette di ordinanza, perché a me è il cuore che mi frega. E voi? battete un colpo se ci siete. Qui il trailer, da qualche parte ci sarà anche il film prima o poi, ma quando esce il dvd lo compro perché è da rivedere per rifletterci.  Buona domenica!

sabato 20 settembre 2014

Governiii ci siete??? svegliaaaa!!!

marcia globale

In Italia sono previste diverse manifestazioni nel calendario ufficiale.
Tre sono le richieste ufficiali rivolte al governo italiano:
1- Abolire gli incentivi alle fonti fossili incentivando seriamente e fortemente quelle rinnovabili;
 
2- Arrivare nel 2030 a questi obiettivi: +40% di risparmio energetico, +45% di fonti rinnovabili, -55% di CO2;
 
3- Che l’Italia contribuisca al Fondo Verde per il Clima e mantenga fede agli impegni che erano stati assunti a Copenaghen in tema di finanza per il clima. 
(grazie Evergreeen - Ambientesulweb)

** Tra il caldo e l'umidità fuori della norma, le grandinate a Firenze,  l'altro giorno il Gargano ecc. ecc, - e siamo solo a settembre - credo che, si partecipi o meno alla marcia (meglio sì, se ne trovate una vicina a voi) sia indispensabile una sempre più altapresa di coscienza di questi drammatici cambiamenti, non per hobby ma per tutte le conseguenze umane ed economiche che hanno e potranno sempre di più avere sui popoli, incluso il nostro.  GOVERNIIIII!! CI SIETE???..



giovedì 18 settembre 2014

Di questa storia che è tutta colpa dell'articolo 18 am son stufè











('mi sono stufato' in dialetto emiliano).. dall'intervento a Ballarò del 16/9/2014:

'La corruzione è un problema che riguarda l'art. 18?  Portare i capitali all'estero è una cosa che riguarda l'art. 18?  Perché la tolleranza zero ed i decreti non li fanno per l'antiriciclaggio, per far rientrare i capitali dall'estero, per il falso in bilancio? Perché lì non la usano? Vuol dire recuperare miliardi da reinvestire.
Non venite a rompere le scatole a chi prende 1200 euro al mese e gli si spiega che lo devono anche licenziare, che la colpa è sua se le cose non funzionano. Se c'è qualcuno che ha mantenuto in piedi questo paese son quelli che lavorano e si sono fatti il mazzo.


Ciàpa mó só Matteo (questo lo aggiungo io)


p.s.
trovato il video, ascoltato è ancora meglio che letto...

sabato 13 settembre 2014

Renzi, il Grande Twittatore

Matteo Renzi

di Marco Travaglio


Renzi ha perso 15 punti di fiducia in tre mesi. Così ha deciso di moltiplicare i tweet, che sono per lui il prolungamento del pene.
Non bastandone più uno alla volta, ieri ne ha sparati cinque tutti insieme, così chi era in crisi di astinenza s’è fatto la scorta e poi se li è delibati uno per uno con godimento multiplo. Il contenuto, del Pentatwitter, al solito, non è granché: lui è felice di aver nominato Descalzi all’Eni, infatti è indagato per corruzione, sono soddisfazioni;  ...(segue qui)

domenica 7 settembre 2014

Arance e Martello



.. arance perché parla di un mercato romano (e del suo colorito popolo) che il comune vuole spostare.., martello perché c'entra anche una sezione del PD (già PCI, Pds, DS..), il film uscito ieri non l'ho ancora visto ma andrò al più presto.
Se vi piace Zoro, qui il backstage :)


Prugne

..perché - come scrivono anche qui - la satira è liberatoria.. :-)

Foto

Foto

qualcuno su Facebook ha aggiunto una foto



Foto
Foto

martedì 26 agosto 2014

In šāʾ Allāh (إن شاء الله)




Confermato dall'Egitto il raggiungimento di un accordo tra israeliani e palestinesi per un cessate il fuoco che entrerà in vigore alle 19 locali (le 18 in Italia). Lo ha riferito l'agenzia Mena.  (su Globalist)
la gioia a Gaza ..

sabato 23 agosto 2014

pausa







ma da 1 a 10 quanto ci piacciono questi tre... giovanotti?
(il tenero Fabi l'ho pure incrociato al supermercato qua sotto :). Presto saranno in tourné con il loro ultimo disco, qui il secondo brano
 L'amore non esiste
(volendo si potrebbe aprire un dibattito sul tema.. ma solo volendo eh.. :)

Buona domenica

giovedì 21 agosto 2014

The Square. Dentro la rivoluzione.



Il giovane Ahmed, l'attore Khalid e Magdy dei Fratelli Musulmani sono tra i protagonisti del film "The Square" della regista Jehane Noujaim - premiato al Sundance Festival 2013 e candidato agli Oscar 2014 - sulle vicende che all'inizio del 2011 portarono a Piazza Tahir milioni di egiziani a reclamare i loro diritti - uomini e donne, cristiani e musulmani, giovani e meno giovani - su quello che è seguito poi e quello che si intravede succederà ancora, perché anche se della primavera araba non si parla più molto, è chiaro che le ceneri non sono spente, in Egitto come altrove, il mondo non è più isolato come un tempo e le notizie viaggiano veloci...
Film interessante anche per capire, casomai fosse necessario, come al 'Potere' facciano gioco le divisioni tra i cittadini... e il ruolo dei mezzi di informazione... e l'alternativa in un movimento nuovo tra spontaneismo o organizzazione..
Ammetto che quei ragazzi mi hanno fatto pensare un po' anche ai Cinque Stelle di Beppe Grillo, ma non solo... Qui il film (ieri su Rai 3 - Doc 3)