martedì 30 ottobre 2012

Se Ferrara rosica

Premesso che sull'astensionismo, pur legittimo, la penso come Michele Serra (L'Amaca di oggi) e che quindi il risultato siciliano è anche per me buono ma fino a un certo punto, esso è comunque ottimo se si pensa a quanti voti in elezioni passate sono stati dati in buona o cattiva fede, per interesse o per necessità, spesso letteralmente comprati, a politici mafiosi e amici di mafiosi. Meglio un elettore che si astiene ad uno che premia un berlusconi (per dire) o un mafioso.

Ovviamente sono molto contenta per il risultato del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo si è speso nella campagna elettorale in Sicilia davvero con passione, anche dal punto di vista fisico; meno da quello economico.. ;-) (25.000 euro, alla faccia degli scandalosi rimborsi elettorali ai partiti, che invece il M5S ha rifiutato...) ed è stato premiato, insieme alla persone che lo hanno sostenuto.
Quei politici che sono 'meravigliati' sia dell'astensionismo che del risultato del M5S vuol dire che dovrebbero cambiare mestiere, concordo con Travaglio (Sorpasso in retromarcia), perché non hanno più, se mai lo hanno avuto, il polso della situazione, chiusi nei loro palazzi e lontani dai problemi concreti, a volte veri drammi, di tante persone. Lo stesso vale anche per i 'tecnici' sia chiaro..

Ma la cosa che mi fa compiacere, un po' il mio metro di misura ;-) è l'articolo maligno sul Foglio di oggi ("Sono arrivato tre") : se Ferrara (ex ministro di Berlusconi nel '94 e suo sostenitore indefesso - peggio di Vespa! perché Ferrara è più intelligente), dunque se lui rosica, vuol dire che noi persone normali meno 'intelligenti' di lui siamo nel giusto..

16 commenti:

  1. Per nulla contento del risultato del m5s...ma le cose scritte dal foglio oggi sono davvero sciocche perchè il successo è innegabile.
    lukino moltitudini

    RispondiElimina
  2. anch'io sono contento

    RispondiElimina
  3. @ Lukino
    bisogna pur prendere atto della realtà in qualche modo, senza fare voli pindarici su ciò che non esiste (che pure è esistito e drammaticamente sgominato mi basta pensare a Pio La Torre .. magari tornerà in futuro), anch'io avrei preferito una presenza corposa a sinistra (dico sinistra e non PD ovviamente), ma in questo quadro per me una vittoria del M5S è una specie di rivoluzione..

    RispondiElimina
  4. @ Luoghi
    allora per ora qui siamo in due ;)

    RispondiElimina
  5. Ma non ti fa riflettere il fatto che Grillo lo votano i delusi del PDL?

    RispondiElimina
  6. Le persone che non hanno votato non hanno compiuto un loro elementare dovere civico, e perciò hanno perso il diritto di lamentarsi se non saranno contenti di quello che faranno i governanti appena eletti.
    Ma siccome siamo in Italia possiamo stare sicuri che coloro che non hanno votato saranno quelli che si lamenteranno a voce più alta di tutti.
    Ciao : ).

    RispondiElimina
  7. Se qualcuno pensava che il M5S diventasse maggioranza assoluta in Sicilia,direi che è uno sprovveduto,in una regione dove i cambiamenti hanno la velocità d'un bradipo,l'aver incassato tutte quelle preferenze vuol dire aver sfondato,il tutto fa da aperitivo per le prossime elezioni politiche nel 2013.

    Ogni privilegio emerso e che emergerà,ogni vitalizio,ogni auto blu con autista incorporato,fino a quando ci saranno rimborsi elettorali e mai nessuno si dimette nonostante i pesanti scandali,il movimento di Grillo incasserà sempre più consensi.

    Ciao Gio

    RispondiElimina
  8. scommetto che quell'intelligente lì sta per più leccaculo o più opportunista visto il passato del trippone come picchiatore stradaiolo di fascisti e borghesi

    RispondiElimina
  9. il Movimento5Stelle è il nuovo che dovrebbe far riflettere i vecchi partiti, che pèer votare sono sempre in cerca di inciuci che ormai sono al tramonto, o si cambia o presto finiranno

    RispondiElimina
  10. Grazie alle scelte del Pd al potere ci torna chi ha dissestato la Sicilia negli ultimi vent'anni: Lombardo, Miccichè e alcuni compari di Cuffaro

    RispondiElimina
  11. SARà,
    ma più passa il tempo e più secondo me, grillo assomiglia a Bossi U.

    ciao

    filemazio

    RispondiElimina
  12. @ Pyperita
    m'è appena capitato questo articolo di Gramellini
    ( http://triskel182.wordpress.com/2012/10/31/compagni-di-beppe-massimo-gramellini/ )
    a lui non pare che gli elettori di destra siano per Grillo.. (né penso veramente che questi ultimi siano per la Santanché), ma c'è del vero.
    A dirtela tutta credo anche che un po' di delusi della destra voteranno pure per Renzi..
    ciao

    RispondiElimina
  13. @ Scudiero
    la penso come te ma all'elettore non votante e spaesato dò solo l'alibi dei tempi confusi in cui stiamo vivendo, e un'astensione credo ci possa anche stare purché non diventi norma. Ciao :)

    @ Ivo
    assolutamente d'accordo!
    ciao

    @ Fra
    uno dei personaggi che sopporto di meno, più che intelligente preferirei gran furbo..

    RispondiElimina
  14. @ Enio
    dovrebbe far riflettere, hai detto giusto.. in parte credo che ci stia riuscendo, ma in parte eh

    @ Luca
    a dirtela tutta penso che grandi personaggi, in Sicilia come è stato per il Lazio (sostegno alla radicale Bonino nel 2008, ora spostamento di Zingaretti candidato dal Comune alla Regione) ecc.) non ne abbia evidentemente molti altrimenti li avrebbe presentati.. e ti assicuro che è ben triste.

    @ Filemazio
    io continuo a pensare che tu guardi Grillo da 'fuori', come fanno del resto tanti militanti di sinistra.. dando un giudizio più agli aspetti istrionici del leader (anzi 'portavoce') che non nel merito delle sue proposte, ma capisco che ci voglia un po' di tempo per capire quello che sta succedendo..
    ciao

    RispondiElimina
  15. se con un 18% vuol dire avere vinto...siamo messi male...
    ha vinto quel 52% che se ne è andato al mare, e che pensa, come me, che tanto uno vale l'altro, inutile sprecare tempo ad andare a votare.

    RispondiElimina
  16. già già...

    gli brucia.

    e quindi non siamo di destra.

    RispondiElimina