mercoledì 10 luglio 2013

20 anni possono bastare

Basta mettece sempre 'na pezza sopra - come si dice qui - e fa' finta de non vede' e non senti' (chi è B. e cosa fa). B. è uno come tutti gli altri, cioè ha gli stessi diritti e gli stessi doveri di ogni italiano, è chiaro il concetto??).  Oggi i nodi sono venuti al pettine e c'è stato il botto. 
A questo punto penso non più rinviabile non il confronto ma proprio lo scontro tra PD e PDL (e coi miei saluti a Napolitano), cioè tra chi sta da una parte e chi dalla parte opposta - e questo anche dentro lo stesso PD!!- ignorando tutte le larghe o strette intese che non possono umanamente durare se non al prezzo di mandar giù rospi ogni giorno!! Tanto se non è oggi sarà domani. Almeno finché B. è in circolazione (e i suoi/le sue seguaci si autoestingueranno o si mimetizzeranno appena sparisce, se manca B. non c'è più ciccia per nessuno).  Non se ne può più di essere ostaggi delle prevaricazioni di uno, dell'arroganza dei suoi reggicoda e dell'evanescenza degli altri per circa 20 anni.  BASTA. E soprattutto dopo se possibile non dire che è colpa di Grillo.

14 commenti:

  1. ma insomma, ma perchè nun la fate finita
    co sto PD,
    sto pd,
    sto pd
    il monno è bello perchè è vario, co tutti li partiti che ce stanno, sceglietevene uno più vicino ai vostri sentimenti.
    Un altro che non capisco è il matteino, ma che aspetta a fasse un partito tutto suo e falla finita co tutte ste sceneggiate.
    Nun ce so' più li sordi pe' l'ammucchiate come ai tempi del pentapartito della dc.
    Li sordi so' finiti mo' è il tempo del doppio turno alla francese chi vince magna e tutti l'antri a frignà

    RispondiElimina
  2. Cara amica,il principale responsabile di questo buoi momento politico,non è B.ma la scelta,sciagurata del PD (il partito che in mancanza di meglio voto da anni) di mandare un Bersani confusionato e senza argomenti,contro un grande comunicatore come B e riuscire a perdere un'agone elettorale già vinto.
    Letta è un vero Democristiano attendista che fino ad ora non ha combinato nulla per i soliti veti incrociati e per la assoluta mancanza di autorevolezza politica
    Io spero che si riesca a cambiare l'iniqua legge elettorale voluta dal pagliaccio Calderoli e appoggiata con entusiasmo dal satrapo padre padrone B e che si ritorni alle urne,magari con un Renzi, ma ho poche speranze.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  3. Mi permetto di osservare che, ancora una volta, quello che era contrario all'indegno voto favorevole del PD alla sospensione era Renzi, il noto "berlusconiano"..

    RispondiElimina
  4. i renziani, maledetti, hanno votato per spirito di partito, ma hanno chiesto una verifica interna...è scandaloso ciò che è successo ieri, e non per il giorno di sospensione, ma il gesto...
    Grillo? certo che lui c'entra, eccome, lui gode come un riccio, lui ha voluto le larghe intese...ma non ne trarrà benefici, fidati...

    RispondiElimina
  5. oh Giova la pausa dei compagnucci di merenda è il proseguimento della maledetta poli. i cinque stelle che si tolgono la giacca ci son piaciuti.ma frignano solo- potevano far altro mesi fa . che facciamo ?

    RispondiElimina
  6. Ben detto! Gli stessi DOVERI! Solo che lui la parola "dovere" non la conoscere, se non abbinata a un'altra parola: "vincere"...

    RispondiElimina
  7. A me pare che sia stata scritta la pagina più brutta della storia della repubblica, una pagina di vergogna e di totale dispresso per la democrazia e la dignità dei cittadini.

    RispondiElimina
  8. Finalmente B è in crisi e gravissima anche ma lo lasceranno andare con tutti i soldi che c'ha rubato..
    Ho copiato e incollato un post tratto dal mio altro blog Pensieri Sinistri sull'impegno di Emergency nel mondo che ti invito a commentare.

    RispondiElimina
  9. ... pietoso lo spettacolo dato, non tanto dal PDL, quanto dal PD. Ogni volta si ritiene, a torto, che il punto più basso sia stato toccato. Invece si constata che il PD è fuori scala: non conosce limiti al negativo. Sempre in nome dell'interesse supremo dell'Italia, sempre per il nostro bene, sempre per colpa di Belzebù Grillo ... echep#lle!!
    Se è con simili comportamenti che i generali di Via Nazareno sperano di recuperare i voti persi ...

    Camosciobianco

    RispondiElimina
  10. il grande partito democratico italiano messo in scacco da brunetta...

    ora non so come si faccia ancora a dire chè è un partito progressista e di sinistra...

    nè come si fa a dire ancora che la colpa è dei grillini...

    ieri hanno votato la proposta di legge del M5S per ridurre la diaria ai parlamentari che mancano dal lavoro senza giustificato motivo... (cosa che del resto capita a ciascuno di noi mortali)... ebbene il PD ha votato contro...

    chissà cosa dovremmo ancora aspettarci da questa masnada di inciucianti !!!

    RispondiElimina
  11. Come non poter esser d'accordo,l'ho scritto poco fa sul Fatto quotidiano online.

    Da vent'anni ci si occupa quasi esclusivamente di costui,il paese è ad un passo dal default e i problemi rimangono questi.

    Non avrei mai pensato di affermare un concetto del genere ma al suo funerale mi prendo una sbronza!

    Davvero non lo avrei mai pensato,eppure ci sono arrivato!

    Ciao Gio

    RispondiElimina
  12. il berlusca è alla frutta, adesso basta solo aspettare che i giudici e le sentenze lo inceneriscano politicamente. Aspetto quel giorno in cui potrò dire in Italia è stata fatta una cosa giusta.

    RispondiElimina