giovedì 19 gennaio 2012

Quali forconi ?

 
il Corriere

Giuseppe Cassarubea (storico)

Sonia Alfano

il Post Viola

Agoravox "In Sicilia nessuna rivoluzione, ecco chi c'è dietro"

Sicilia libertaria (sito anarchico)

Il Cambiamento ("Forconi, Forza Nuova e quel pericoloso senso di déja-vu)

L'Inkiesta ("Dallo Stretto all'arco alpino i forconi puntano al Nord")

"La cosiddetta "rivolta" dei forconi funziona così: entrano in negozi, officine. Intimano la serrata, minacciano di spaccare tutto con metodi parafascisti di stampo mafioso. Bloccano le strade, fanno scendere dai furgoni tutti. Un manipolo di persone che tiene in pugno con la violenza migliaia di attività siciliane e si spaccia per rivoluzione." (video di Rainews)


Penso che se fosse solo un moto spontaneo della popolazione, ci sarebbe di che gioire e molto!.. ma il fatto che destra e mafia cerchino di strumentalizzarlo (e guarda caso proprio ora che il governo è cambiato e Berlusconi ha fatto le valigie...) deve farci vigilare e molto.....

16 commenti:

  1. Nei momenti come questo, la destra tenta di rialzare la testa, anche perchè è assente la sinistra. Saluti da Salvatore.

    RispondiElimina
  2. Stanno sviluppando l'argomento ora su "Servizio pubblico",che ci sia l'infiltrazione della mafia è probabile,ma esistono delle ragioni di sopravvivenza di molte categorie lavorative e la massiccia protesta è altrettanto vera.

    Su Casale Monferrato

    Se la storia di Casale,come altre realtà italiane,avessero avuto l'appoggio di un intero Stato,giustizia permettendo,non saremmo a questo punto.

    Sull'inutilità della Tav e lo sperpero di enormi capitali,che potrebbero servire per altri sviluppi più interessanti,ho sempre avuto una posizione più che contraria.

    Considerando poi il terreno con un notevole quantitativo di amianto,non ha nessun senso,e tenendo conto che già ora la linea esistente è sfruttata molto poco.

    Ma i grandi lavori comunitari sono appetiti da tutti i diretti interessati.

    Ciao Gio

    RispondiElimina
  3. potrebbe essere che sia giunta la saturazione, un po' come il sogno socialista, in definitiva quella regione è stato sempre il serbatoio dei voti dei governanti, non mi ricordo mai un voto radicale, magari un voto alternativo di protesta.
    E' chiaro che non ci sono più soldi per gonfiare gli organici pubblici ed avendo tutti la stessa tessera, proprio come desideravano i socialisti, non possono nemmeno derubarsi tra di loro.
    Vedrai che verranno a rompere er cazzo qui a roma ladrona, proprio loro che avevano un consiglere regionale a 60.000 euri di pensione al mese.

    RispondiElimina
  4. @ Salvatore
    già.. ma guarda anche se hanno alzato un dito durante il governo berlusconi

    RispondiElimina
  5. @ Ivo
    certo che il movimento si innesta sul disagio, ma spiegami come mai il movimento dei f.abbia nominato come referenti per la Calabria, la Puglia e il Lazio tre di Forza Nuova..
    (su amianto e Tav ci siamo già letti e non è ancora finita..)
    ciao

    RispondiElimina
  6. Sicuro che vengono anche a Roma, a protestare dopo aver accettato i Cammarata, gli Scapagnini, i Cuffaro..)
    La Sicilia ha visto anche dei comunisti (Pio La Torre ad esempio, e infatti l'hanno fatto fuori.. lo stesso Peppino Impastato ecc.) poi non so più cosa è successo alla sinistra.. noi parliamo, ma certo non è facile essere coraggiosi anche come semplici cittadini sotto le minacce..
    ciao

    RispondiElimina
  7. sono sempre situazioni assai complesse, in cui si stenta a decifrare con chiarezza le cose. Le intenzioni sono quelle, giuste, di una rivendicazione sociale ed etica, ma sappiamo anche che su queste istanze si inseriscono persone equivoche, se non delinquenti. Purtroppo non è ancora estirpato il cancro della stortura politica applicata anche a chi (e su chi) ha davvero davanti un futuro ignobile.

    RispondiElimina
  8. Come hai già letto nel mio blog, sono a favore della manifestazione. La storia ci ha insegnato che nelle rivolte popolari criminalità organizzate ed estremismi politici tendono sempre ad intrufolarsi e a volte a dare man forte. Ma le ragioni di fondo della protesta sono valide a prescindere.

    RispondiElimina
  9. e che ti aspettavi? che i cittadini gioissero di questa manovra forcaiola?? poi è chiaro che laggiù la mafia ci campa....non mi stupirei se fosse proprio la mafia a coordinare il tutto...
    non mi preoccupo piu di tanto, mi preoccuperò quando un evento simile accadrà quassù...allora sarà davvero grave....

    RispondiElimina
  10. http://nheit.splinder.com/21 gennaio 2012 10:08

    " Perchè la protesta non è partita da Palazzo dei Normanni, dove siedono i politici che gli organizzatori della protesta hanno ripetutamente votato, e che sono i veri responsabili del declino di questa terra? " si chiede Sonia Alfano . e poi "La vera rivoluzione, per la Sicilia, sarebbe la legalità. Mi aspetto dai cittadini siciliani un grande e dimostrativo sussulto di dignità dentro le urne, e non in fila dietro i Tir"http://www.soniaalfano.it/blog/2012/01/19/perche-non-sto-con-i-forconi-siciliani/

    RispondiElimina
  11. Mi illudo che la guerra abbia una radice popolare e anche io concordo con le ragioni dei rivoltosi. Se c'è mafia sarà la solita nostra sventura che serpeggia.
    Un abbraccio.
    danis

    RispondiElimina
  12. Certo, però questo governo e omnicomprensivo e antidemocratico nel senso borghese. Ciao da Salvatore.

    RispondiElimina
  13. http://www.palermoreport.it/notizie-in-primo-piano/197-tre-giorni-per-bloccare-litalia-ecco-lobiettivo-dei-forconi

    RispondiElimina
  14. Per 20 anni i siciliani hanno votato con il 70 per cento i governi del banchiere silvio berlusconi perché in Italia andava tutto bene...
    Oggi va tutto male.... si mandi l'esercito contro i forconi: berlusconiani e mafiosi!!!

    mirco

    RispondiElimina
  15. Mirco, concordo: tutti buoni e zitti negli anni di B. e ora si sono scatenati..
    io sto a guardare come finisce(fatti salvi i diritti di quelli che non ce la fanno veramente)

    RispondiElimina
  16. Oggi lo sappiamo chi c'è dietro ai forconi................. i nomi sono usciti; e cosi' per i trasportatori, per i pescatori, per i taxisti driver!!!! Che paese di buffoni, purtroppo molto pericolosi!

    RispondiElimina