sabato 19 gennaio 2013

Il presidente che non aveva un centesimo sul conto

E' Thomas Sankara, giovane e amato presidente del Burkina Faso, ucciso nel 1987 dal suo vice e attuale presidente (Blaise Compaoré) con l'appoggio di Francia e Stati Uniti.
Bellissima puntata di  'C'era una volta'  ieri su Rai 3, impressionanti le illuminazioni di Sankara sulla politica nazionale e internazionale e sulla necessità che i popoli prendano in mano il proprio destino. Famoso il discorso che tenne all'Onu sul debito pubblico e lo strapotere della finanza (due mesi prima di essere ucciso..).
Il Burkina Faso è tornato ad essere uno dei paesi più poveri del mondo.

12 commenti:

  1. purtroppo il mondo non è per i troppo buoni
    addirittura il cristo lo crocificettero
    si sarà quatambiato di certo il regno dei cieli

    RispondiElimina
  2. cosa buona Giova averlo ricordato. andrò a vederlo nel replay di Rai 3. bisogna fermarsi a questi uomini. uccisi da complotti internazionali. la Storia si ripete nelle pagine più losche . bisogna sorvegliare la Storia- come possiamo

    RispondiElimina
  3. Triste pagina di storia. C'è molto da riflettere. E i nostri presidenti/politici dovrebbero prendere esempio da uomini come Sankara.
    Un bacione, e grazie del commento dolcissimo (:

    RispondiElimina
  4. chi è quel pirla anonimo che ti spamma ?

    RispondiElimina
  5. George, Fra, Nheit, Moch: grazie
    e un saluto a voi

    Stefano
    ricevo spamm quotidianamente (pubblicità idiota)!
    di solito è filtrato, ma qualcuno passa..

    a voi non succede?
    ciao!

    RispondiElimina
  6. sul sito dedicato a Sankara
    si può firmare l'appello che chiede giustizia!

    http://thomassankara.net/

    RispondiElimina
  7. ecco, uno dei tuoi amici ha parlato del replay mentre stavo per rammaricarmi di non averlo visto.
    Purtroppo l'Africa non è ancora un Paese che lascia spazio all'onestà e la lungimiranza di uomini come Thomas Sankara. Firmerò intanto l'appello. Grazie giovanotta,

    sherallaproxconpiaceredileggerti

    RispondiElimina
  8. Un grande, ricordo che mio fratellino maggiore doveva andare in Burkina Faso, poi uccisero Sankara e non andò. Uno dei luoghi in fermento negli anni '80.
    p.s. si, spammano come sempre anche da me, il filtro ultimamente non è efficace e tocca andare a rimuovere i commenti a mano.

    RispondiElimina
  9. Come Ken Saro-Wiwa in Nigeria.

    RispondiElimina
  10. l'ho visto e mi è piaciuto tantissimo...
    bello il discorso dell'ONU..un grande, davvero
    sicuramente troppo grande per un paese cosi piccolo...
    e l'hanno eliminato

    RispondiElimina
  11. credo che dopo la sua morte, sia tornato il paese piu povero al mondo, ma ai ricchi va bene cosi..

    RispondiElimina